Amministrative 2023, il centrodestra cerca ancora l’unità mentre gli ex “Direzione Francavilla” potrebbero ritornare da Denuzzo

Da non perdere

Il nuovo Podcast

Sottosopra, il Podcast di Paesituoi.News – Puntata 02

Sottosopra è il Podcast di Paesituoi.News: i fatti, i retroscena, il sopra e il sotto dalla città di Francavilla Fontana: questa è la seconda puntata del 27 gennaio 2023.

Il centrodestra francavillese sembra vivere una lunga traversata nel deserto dei personalismi politici, senza che la strada porti però alla tanto agognata oasi dell’unità di coalizione. Da settimane, mesi ormai, si rincorrono voci di incontri e scontri, fughe in avanti e dietrofront, fra diktat rimasti inascoltati e autocandidature non condivise. Primi attori di questa vicenda i due possibili candidati a Sindaco, Michele Iaia e Adriana Balestra, con Antonio Andrisano che, viste le lungaggini, ha avuto anche il tempo di tirarsi fuori dai giochi per ben due volte.

Così lo stesso Andrisano su Facebook qualche ora fa: “Dopo aver sentito personalmente, solo pochi minuti fa, l’avv. Adriana Balestra la stessa mi ha confermato di non aver fatto, allo stato, alcun passo indietro o di lato rispetto all’ipotesi di candidatura a sindaco per la città di Francavilla Fontana. Se e quando ciò dovesse avvenire, è di tutta evidenza che occorrerà convocare urgentemente una riunione di coalizione per affrontare diverse tematiche e questioni. Soltanto dopo potrà partire la campagna elettorale”.

E Adriana Balestra ribatte: “Non ho mai imposto la mia candidatura in alcuna sede e con nessun comunicato. La mia disponibilità è scaturita dalla necessità di individuare candidature interne dopo il fallimento della ricerca di quelle esterne. […] Ma se qualcuno pensa che l’unità del cdx assuma valore soltanto qualora sia la sottoscritta a fare un passo indietro, non ha capito i valori fondanti alla base del rispetto e della correttezza reciproca all’interno di una coalizione.”

Permangono quindi differenze di vedute e irrigidimenti che ritardano ormai platealmente la scelta del candidato sindaco unitario, mentre la campagna elettorale è già ben avviata e la scadenza per la presentazione delle liste è fissata fra poco più di due settimane. Il centrodestra sarà unito oppure Adriana Balestra e Michele Iaia saranno candidati sindaci avversari? Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega troveranno un equilibrio fra le varie candidatura in provincia di Brindisi, in regione o a Roma? Ormai nessuno può fare previsioni credibili, tanto rapidi sono i cambiamenti di posizione. E, nello stallo, c’è chi addirittura scommette sul candidato sindaco anticipando la stampa dei santini elettorali.

Intanto arrivano indiscrezioni su un possibile riavvicinamento fra gli ex “Direzione Francavilla” e Denuzzo. Bellanova, Gallone, Mancino, allontanati proprio da Denuzzo dopo una loro partecipazione a una delle tante riunioni per l’individuazione del Sindaco del centrodestra, tornerebbero a bussare alla porta dello stesso candidato Sindaco Denuzzo chiedendo spazio in una delle liste.

Se questo ritorno da figliol prodighi fosse vero e si desse seguito alla ricucitura, nascerebbe un’ulteriore contraddizione con il Partito Democratico che aveva salutato la fuoriuscita dei tre consiglieri dalla coalizione di Denuzzo come una condizione assoluta per l’alleanza con l’attuale Sindaco e la creazione di un “fronte progressista” francavillese. Nulla di nuovo sotto questo primo sole primaverile, comunque, in un contesto così liquido come l’attuale.

Potrebbe interessarti anche:

Ultimi Articoli